Cinema
Informazioni
Cinema Edison
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Largo Otto Marzo, 9/a
43100 Parma (IT)
QUESTIONE DI GENERE E LE SCUOLE
Un progetto gratuito di proiezioni e incontri a tema lgbt per tutte le scuole superiori di Parma
Altre Lingue:     

Da sei anni la rassegna cinematografica “Questione di Genere” propone al cinema Edison un calendario di proiezioni, incontri e presentazioni dedicati alla sensibilizzazione sulle tematiche lgbt, attraverso film, documentari e cortometraggi inediti a Parma.

Nel 2016 l`offerta è stata allargata alle scuole superiori con l`invito per tutti gli studenti a quattro mattinate di proiezioni gratuite. La proposta era strutturata con un film “semplice” adatto a tutte le classi e uno “complesso” proposto solo alle sezioni che già avevano iniziato un percorso su questi temi e su elementi di linguaggi cinematografico. Ogni appuntamento presentava la cornice di un dialogo con un critico cinematografico e con una psicologa che tratta temi legati al genere e alla sessualità, in modo da non proporre solo una fredda proiezione ma l`approfondimento di temi e linguaggi. Hanno partecipato 350 studenti.

Anche la nuova edizione del 2017 presenta un calendario di proiezioni serali aperte a tutto il pubblico con una serie di anteprime nazionali e opere inedite su tematiche lgbt, affiancato da una nuova proposta pensata, questa volta, solo per gli studenti di terza, quarta e quinta superiore. Tutte le scuole superiori di Parma potranno partecipare gratuitamente ad una proiezione del film “120 battiti al minuto” nelle mattine del 10 e 17 novembre. Il film di Robin Campillo esce nelle sale italiane il 5 ottobre dopo aver vinto il Gran Premio della Giuria all`ultimo Festival di Cannes e tanti altri riconoscimenti. Al momento dell`adesione vi chiediamo anche la disponibilità a far precedere la visione del film da due ore di didattica da fare a scuola, in un giorno da concordare classe per classe nelle settimane precedenti. Si tratta, semplicemente, di un incontro per parlare con i ragazzi di temi lgbt sia da un punto di vista di linguaggio cinematografico che di orientamento sessuale e appartenenza di genere, in modo da essere preparati alla proiezione.

10 e 17 novembre, ore 9.00, presso il Cinema Edison di largo 8 marzo 9

120 BATTITI AL MINUTO, di Robin Campillo

La militanza del giovane Nathan (Arnaud Valois) tra le fila degli attivisti di Act Up-Paris, associazione pronta a tutto pur di rompere il silenzio generale sull`epidemia di AIDS e sensibilizzare l`opinione pubblica sulla malattia che da oltre dieci anni miete vittime nel Paese. Sono i primi anni novanta, un gruppo di attivisti irrompe in una conferenza sull`AIDS, lanciando sangue finto sui partecipanti e ammanettando il relatore. Spettacolari, sconsiderate azioni di protesta si moltiplicano nella Capitale, Act Up guadagna sempre più visibilità, e Nathan resta colpito dalla vitalità e dall`attaccamento alla causa del compagno Sean (Nahuel Pérez Biscayart), uno dei militanti più radicali del movimento. Tra i due inizia una relazione appassionata.

Al di là dei premi vinti a cannes, il film di Campillo è un emozionante spaccato della movimentazione studentesca contrapposta all`ipocrisia dell`immobilismo sociale. Un`opera certamente d`autore ma con una forza vitale capace di parlare di adolescenza, sessualità e società in modo molto coinvolgente per i ragazzi. Il tema è comunque forte, va quindi inquadrato nella giusta presentazione e non pensiamo che sia adatto per le prime e seconde classi. Alla sua uscita in Francia ha portato in sala 150.000 spettatori in quattro giorni.