Cinema
Informazioni
Cinema Edison
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Largo Otto Marzo, 9/a
43100 Parma (IT)
AGENDA
19 Novembre
Koudelka fotografa la Terra Santa
Il regista israeliano Gilad Baram presenta un`anteprima del film dedicato al grande fotografo...
Appuntamenti in agenda (2)
Dal 24 al 25 Ottobre
A CIAMBRA E MEDITERRANEA
Torna per due giorni il film italiano candidato all`Oscar, insieme all`opera prima inedita di Jonas Carpignano
Altre Lingue:     
amici, oggi torna in programmazione A CIAMBRA per due giorni, insieme al primo film - inedito in Italia - di Jonas Carpignano: MEDITERRANEA

tre settimana fa scrivevamo questa frase sotto un post in cui Salvini attaccava la scelta di un altro film sui migranti dopo Fuocoammare:

"la cosa più bella del cinema: ci appartiene troppo intimamente perché possa sporcarsi, corrompersi, compromettersi. il cinema è una cosa che ci scorre dentro, che qualcuno da fuori non potrà mai capire. il cinema non dovrà mai rispondere a domande come questa, ma - in verità - a nessun tipo di domanda. il cinema è entrare tutti insieme in una stanza buia ed uscirne differenti

ne avrebbero bisogno tutti"

e un grande passo da compiere insieme è quello rappresentato dal cinema di Jonas. ci vediamo tutti in sala

martedì 24
19.00 A Ciambra
21.15 Mediterranea

mercoledì 25
19.00 Mediterranea
21.15 A Ciambra

A CIAMBRA
Ad "A Ciambra" una piccola comunità Rom nei pressi di Gioia Tauro, Pio Amato cerca di crescere più in fretta possibile, a quattordici anni beve, fuma ed è uno dei pochi in grado di integrarsi tra le varie realtà del luogo: gli italiani, gli immigrati africani e i membri della comunità Rom. Pio segue ovunque suo fratello Cosimo, imparando il necessario per sopravvivere sulle strade della sua città. Quando Cosimo scompare le cose per Pio iniziano a mettersi male, dovrà provare di essere in grado di assumere il ruolo di suo fratello e decidere se è veramente pronto a diventare un uomo.

MEDITERRANEA
La faccia più giovane del talento italiano a Cannes è quella di Jonas Carpignano, trentun anni, massa di capelli rasta e sguardo acuto. Padre italiano e madre afroamericana, è cresciuto tra Roma e New York, vive a Gioia Tauro e debutta in concorso alla Semaine de la critique con Mediterranea, film sul viaggio di due amici dal Burkina Faso a Rosarno. La crudeltà del deserto, l`odissea del mare, il razzismo e la violenza in Italia, ma anche un`integrazione possibile.
Altri
19 Novembre
KOUDELKA FOTOGRAFA LA TERRA SANTA
Il regista israeliano Gilad Baram presenta un`anteprima...
Vedi