Teatro delle Briciole
Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
PER UN TEATRO DI FIGURA FINALMENTE ADULTO (VARIANTI SUL LIBRO POP UP)
Aperte le iscrizioni al laboratorio condotto da I Sacchi di Sabbia dal 23 al 26 luglio nell`ambit...
Appuntamenti in agenda (1)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 3 Luglio al 25 Luglio
INSOLITO FESTIVAL 2018
Il 3 luglio torna la rassegna di teatro, musica e danza nel Giardino Ducale e altri luoghi di P...
Tutte le rassegne e festival (1)
PRODUZIONI
VAI AL CATALOGO ONLINE
Découvrez tous les productions du Teatro delle Briciole...
Tutte le Produzioni
Dal 14 al 20 Maggio  - 21:15 h.
CINEMA EDISON D'ESSAI
PERDONA E DIMENTICA
L`America di cui nessuno vuole parlare. Todd Solondz racconta il perdono e l`oblio con gli occhi di tre famiglie americane in tempo di guerra
Altre Lingue:     
Lunedì 17 maggio: riposo

PERDONA E DIMENTICA

(Life during wartime)
Regia di Todd Solondz

con Ally Sheedy, Ciarán Hinds, Shirley Henderson, Allison Janney, Paul Reubens, Charlotte Rampling, Gaby Hoffmann, Michael Lerner, Chris Marquette, Renée Taylor, Michael Kenneth Williams, Rich Pecci, Dylan Riley Snyder
(Usa, 2009, 96`)

GUARDA IL TRAILER

Ripartendo dal bellissimo Happiness, Solondz torna a narrare, attraverso gli occhi di tre sorelle, le cui famiglie sono vittime di pesantissime tragedie quali pedofilia, depressione e solitudine, un`America che esiste e di cui nessuno vuol parlare. Il racconto è basato su due tematiche, forgive and forget, perdonare e (o) dimenticare....se si dimentica, non si perdona; se si perdona, spesso non si dimentica. La questione del perdono e dei suoi confini si insinua attraverso una serie di storie d`amore che si intrecciano, fornendo chiarezza e, probabilmente, alternative al sollievo che dà l`oblio. Sono passati dieci anni dalle scioccanti e tragiche rivelazioni che hanno mandato in frantumi il mondo della famiglia Jordan. Ora, i fantasmi si aggirano e incombono, tormentano e consolano mentre Joy (Shirley Henderson) scopre che suo marito Allen (Michael Kenneth Williams) non è del tutto guarito dal suo peculiare "disturbo" e fugge alla ricerca di conforto e consiglio da parte di sua madre e delle sue sorelle. Viene perseguitata da visioni del suo ex corteggiatore Andy.

- PREMIO OSELLA PER LA MIGLIORE SCENEGGIATURA ALLA 66MA MOSTRA INTERNAZIONALE D`ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2009).

 


 
Altri
CINEMA IN CARCERE
Un breve racconto della nostra esperienza
Vedi