Cinema
Informazioni
Cinema Edison
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Largo Otto Marzo, 9/a
43100 Parma (IT)
AGENDA
26 Luglio
I TEMPI FELICI VERRANNO PRESTO
Alessandro Comodin presenta in arena l`anteprima del suo nuovo lavoro, già passato per la Semain...
Appuntamenti in agenda (7)
Dal 3 al 8 Marzo
VISIONI ITALIANE
Solares Fondazione delle Arti presenta il 3 e l’8 marzo quattro opere presentate al Concorso nazionale per corto e mediometraggi della Cineteca di Bologna. Ingresso gratuito.
Lingue:   

Arrivano al Cinema Edison d’essai quattro film dalla ventiduesima edizione di «Visioni italiane», il Concorso nazionale per corto e mediometraggi che si è appena concluso alla Cineteca di Bologna. Due serate ad ingresso gratuito, il 3 e l’8 marzo, che Solares Fondazione delle Arti promuove selezionando quattro opere da un festival di cinema indipendente che è un punto di riferimento fondamentale sullo stato del cinema italiano, un mezzo per capire cosa c`è dietro quello schermo di sole commedie d`impianto televisivo che arrivano nelle nostre sale.
Al centro dei film in programma temi importanti per la programmazione dell’Edison: il lavoro con il carcere e l`attenzione per il punto di vista femminile. La prima delle serate sarà promossa in associazione con varie realtà che lavorano nel carcere di Parma, mentre per l`8 marzo sarà presente l’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Parma. Giovedì 3 marzo alle 21.15 “A tempo debito” di Christian Cinetto (Italia 2015, 82 minuti) racconta il dietro le quinte di una produzione cinematografica in carcere e l`incontro tra 15 detenuti di 7 nazionalità diverse attraverso lezioni di recitazione e sceneggiatura. Seguiamo la tenacia del regista nel portare un progetto dentro il carcere di Padova, attraverso lo scetticismo iniziale sia della struttura che dei detenuti. L’8 marzo vengono proposti tre film: si inizia con il corto “Hailstone’s dance” di Seyed Ali Jenaban e Ami Pourbarghi (Iran, 2015. 14`), riflessione sull`oscuro passato di una ragazza che da bambina è stata oggetto di violenza;  in“Stato interessante” di Alessandra Bruno ((Italia 2015, 60 minuti), protagoniste sono cinque donne attorno ai 40 anni, cinque strade parallele destinate fatalmente ad incontrarsi di fronte allo stesso ineludibile richiamo: essere o non essere madre? “Elisabetta” (Italia-Svizzera, 2015. 45`) di Marcella Piccinini, racconta la vicenda Elisabetta Ballarin, condannata a 23 anni di carcere per i crimini compiuti dalle Bestie di satana, un gruppo di assassini seriali che tra il 1998 e il 2004 commise numerosi omicidi in provincia di Varese. Informazioni tel. 0521 964803, www.solaresdellearti.it.



Programma
3 Marzo
Marzo
3
21:15
A TEMPO DEBITO
Christian Cinetto racconta i detenuti del carcere di Pa ...
Vedi
8 Marzo
Marzo
8
21:15
HAILSTONE`S DANCE / STATO INTERESSA...
Tre opere da Visioni italiane, il concorso nazionale di ...
Vedi