Cinema
Informazioni
Cinema Edison
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Largo Otto Marzo, 9/a
43100 Parma (IT)
AGENDA
Dal 26 al 31 Maggio
SICILIAN GHOST STORY
Dopo l`intenso incontro con i registi, continua la programmazione del film che ha aperto la Semai...
Appuntamenti in agenda (5)
Dal 16 Giugno al 28 Luglio
ACCADDE DOMANI 2016
La prima visione di "Montedoro" di Antonello Faretta è il film che chiude la rassegna dedicata ad un anno di cinema italiano inedito. La proiezione è giovedì 28 luglio
Lingue:   

16 giugno L`UNIVERSALE di Federico Micali

30 giugno RITORNO A SPOON RIVER, saranno presenti i registi Nene Grignaffini e Francesco Coversano

7 luglio I RICORDI DEL FIUME di Gianluca e Massimiliano De Serio

13 luglio LA MACCHINAZIONE, sarà presente il regista David Grieco

21 luglio MIA MADRE FA L`ATTRICE, sarà presente il regista Mario Balsamo

28 luglio MONTEDORO di Antonello Faretta


Resteranno immagini forti, incassi inattesi e volti di incredibili attrici esorditi in questa lunga stagione di cinema italiano. Resterà, per noi, la grande apertura a settembre con “Non essere cattivo”, scelto in fiducia per Claudio Caligari e poi diventato il film dell`anno, anche proposto dall`Italia all`Oscar. Resterà “Fuocoammare” di Gianfranco Rosi, partito a sala vuota nei giorni della Berlinale e diventato il più grande successo di pubblico della storia dell`Edison. Resteranno i piccoli film così tanto amati, come “Bella e perduta”, “A tempo debito”, “Antonia”, “L`esercito più piccolo del mondo”, “Sponde”, “L`equilibrio del cucchiaino” o “Il paese dove gli alberi volano”.

La rassegna Accadde Domani, promossa in collaborazione con la FICE Emilia Romagna, la regione e la rete Fronte del Pubblico, ci permette di aggiungere un bel finale al racconto del cinema italiano della stagione 2015/2016 con 5 titoli inediti a Parma e uno, “La macchinazione”, ampiamente sottostimato nei pochi giorni di programmazione a The Space.

Contro ogni possibile astuzia promozionale, abbiamo scelto per inaugurare la rassegna giovedì 16 giugno alle 21.15 - dovevamo aprirci anche l`arena estiva, ma il maltempo perdura - un film che quasi nessuno conosce e ben poche città hanno proiettato: “L`universale” di Federico Micali, storia delle trasformazioni di un piccolo cinema di provincia a cavallo degli anni `70. Una grande sorpresa scoprirlo, perché naturalmente ci abbiamo visto dentro qualcosa della nostra storia, ma anche riconosciuto un talento autentico di divertimento, cultura e voglia di raccontare il nostro mondo. Una commedia, dunque, non un documentario, eppure una delle più belle storie per leggerci dentro il momento del cinema italiano.

Due parole anche sul resto del programma. Il 30 giugno Nene Grignaffini e Francesco Conversano ci raggiungono in sala per presentare “Ritorno a Spoon River”, che non solo è tra le cose più poetiche che abbiamo visto negli ultimi anni, ma ha anche una bellezza di ambientazione tale che si è preferito tenerlo da parte proprio per l`arena estiva. Ci vuole una serata speciale per vedere un film come questo. Il 7 luglio troviamo finalmente una data per il film in cui i fratelli De Serio raccontano la baraccopoli del platz, vicino a Torino. Si tratta de “I ricordi del fiume” e sarà complicato togliersi di dosso queste immagini così persistenti nella loro dolcezza legata alla miseria. Il 13 luglio David Grieco ci racconta di persona cosa ha significato rievocare l`omicidio di Pasolini in “La macchinazione”, con inattesa interpretazione di Massimo Ranieri. Il 21 luglio sarà un piacere ritrovare l`amico Mario Balsamo, regista di “Noi non siamo come James Bond”, che ora ci porterà l`anteprima di “Mia madre fa l`attrice”. Chiusura il 28 luglio con “Montedoro” di Antonello Faretta, scovato dal nostro stagista del Toschi Andrea Anghinetti, che in effetti ha tirato fuori un film di rara profondità nella messa in scena.

Tanti film, speriamo che chiudano alla grande una stagione di cinema così fortunata.