Informazioni
Teatro al Parco
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Parco Ducale 1,
43100 Parma (IT)
AGENDA
Dal 10 al 12 Maggio
LIBERA LA BELLEZZA
Per tre giorni gli adolescenti di Parma raccontano al Teatro al Parco come vivono la bellezza in ...
Appuntamenti in agenda (10)
RASSEGNE E FESTIVAL
Dal 4 Novembre al 22 Aprile
SERATA AL PARCO 2016-17
Il calendario della nuova rassegna di teatro contemporaneo
Tutte le rassegne e festival (1)
PRODUZIONI
VAI AL CATALOGO ONLINE
Découvrez tous les productions du Teatro delle Briciole...
Tutte le Produzioni
FORMAZIONE
LA MEMORIA IN_MEZZO
Laboratorio di pratica teatrale per adulti
Formazione
PORTRAIT 2013.14
LABORATORIO DI PRATICA TEATRALE PER RAGAZZI DAI 14 AI 25 ANNI
Altre Lingue:

PORTRAIT
laboratorio di pratica teatrale per ragazzi dai 14 ai 25 anni
a cura di Elisa Cuppini
con la collaborazione di Savino Paparella

“Gli uomini comuni guardano le cose nuove con occhio vecchio.
L`uomo creativo osserva le cose vecchie con occhio nuovo”

IL TEMA
Trarre, tirare fuori, imitare con i colori o in qualsiasi modo l`effige di qualcuno.
PORTRAIT è un viaggio di osservazione.
Questo è il tempo dove tutti guardano, ma nessuno osserva.
Le immagini guardate rimangono il tempo di un battito di ciglia.
Osservare, invece, è custodire, salvare, guardare sia con gli occhi fisici che con quelli della mente.
Il primo lavoro sarà la scelta di un`immagine-ritratto qualsiasi: antica, recente, famosa, famigliare, eccentrica, contadina. Importante è che rappresenti “qualcuno” che risuoni in noi da qualche parte.
“Qualcuno” diventerà il protagonista della nostra osservazione: carpire indizi del personaggio che vogliamo rappresentare, individuare delle sfumature importanti negli indumenti indossati, nelle acconciature dei capelli, negli accessori scelti, scarpe, trucchi, parrucche e posture fisiche.
Trarre via, tirar fuori dalla carta stampata l`anima dell`immagine e ridefinire i contorni, ridargli volume, pensieri, voce e vita, usando il teatro e il suo strumento principale: l`immaginazione

“Per me il soggetto di una fotografia è sempre più importante della fotografia. E più complicato. La stampa è per me importante, ma non è una cosa sacra. Penso che la foto è importante per ciò che rappresenta. Voglio dire che deve essere una foto che rappresenta qualche cosa. E ciò che essa rappresenta è più importante di ciò che essa è”. Diane Arbus

IL LABORATORIO
Il laboratorio per il quinto anno consecutivo, procede come sempre a progetto tematico.
A differenza degli anni precedenti, quando i temi erano l`occasione per costruire delle collettività, quest`anno il ritratto, pittorico o fotografico, rappresenta un veicolo verso l`individualità degli allievi, la singolarità a disposizione della collettività.
La responsabilità del ritratto di partenza, la spinta a elaborarne un personaggio partendo dalle proprie esperienze personali, la necessità di trovare opinioni e i pensieri alla nuova identità, porteranno ad un`osservazione più mirata del singolo in rapporto ad una comunità che diventerà “spettatrice” di una nascita. Il laboratorio quindi darà l`occasione di essere autori, ma allo stesso tempo critici costruttivi, sviluppando il senso di “osservazione” in una forma speculare ed arricchente, propria di chi ritrae ed è al tempo stesso ritratto.

I LUOGHI
Ogni ritratto deve avere una cornice scelta per presentarlo.
Il teatro e i suoi luoghi saranno gli scenari per mettere in azione i ritratti elaborati.
Questa sarà la location di partenza, ma il cammino potrebbe mostrare dei luoghi possibili anche nell`arredo urbano, in posti pubblici o privati.
Anch`essi faranno parte della ricerca correlata al personaggio scelto.

IL PUBBLICO
Il pubblico verrà invitato ad “osservare” il ritratto in azione nello scenario e nei modi scelti dall`attore, obbligato quindi a togliersi dall`abitudine del “guardare” da spettatore, ma invitato ad entrare nell`ambiente stesso del ritratto e farne parte.

L`IDEA
Quest`anno il laboratorio propone due fasi di lavoro: la prima di base (da novembre a marzo) rivolta a tutto il gruppo dei partecipanti e una seconda più concentrata (da aprile a giugno) in cui verranno selezionati alcuni partecipanti per un lavoro di approfondimento ulteriore del lavoro.

INCONTRI PRIMA FASE
OGNI GIOVEDI DALLE 17 ALLE 19.30
Novembre> 14/ 21 / 28
Dicembre> 5 / 12 / 19
Gennaio> 9 / 16 / 23 / 30
Febbraio> 6 / 13 / 20 / 27
Marzo> 6 / 13 / 20
sabato 29 marzo esito (orario da definire)

Costo: 300 € (comprensivo di una Carta Serata al Parco da 6 ingressi)

INCONTRI SECONDA FASE
da aprile a maggio (su selezione)
Costo: da definire

INFO: 0521/992044 989430 www.solaresdellearti.it/teatrodellebriciole briciole@solaresdellearti.it



Altri
SUPEREROI
QUI. CARICHI D`INFANZIA
POTERE NOSTRO 2012.13
MOSTRI QUOTIDIANI
LABORATORIO TEATRALE `SRADICARE` 2011.12
Laboratorio teatrale Sradicare 2010-2011
LA MEMORIA IN_MEZZO
LA CITTA` IN_VISIBILE ricordare, raccontare, recitare
GANG UNA COMBRICCOLA DI GIOVANI IN TEATRO 2012.13
DIMORE D`AMORE 2012.13
DIARI RIBELLI
CRESCERE CON IL CINEMA: TRA IL FANTASTICO E IL REALISMO
COSTELLAZIONE 2013.14