Informazioni
Galleria delle colonne
Pianta
Biglietteria
Contatti
Come raggiungerci
Largo Otto Marzo, 9/a
43100 Parma (IT)
COLLEZIONE D'ARTE
Peter Greenaway
Rides
Catalogo Collezione d'arte
CATALOGHI
DENNIS OPPENHEIM
Silvana Editoriale
Tutti i Cataloghi
DOCUMENTARI E VIDEO
Super8 Stories
di Emir Kusturica
Catalogo Documentari e Video
PREMIO TRECENTOSESSANTA
Solares ha portato a Parma alcuni tra i più autorevoli esponenti del cinema e della cultura internazionale, organizzando incontri con il pubblico, lezioni nelle università, performance dal vivo. Con l`intento di tributare un riconoscimento ad alcuni degli artisti protagonisti di questi incontri, nel 2001 Solares ha istituito, in accordo con il Comune di Parma, il "Premio Speciale per l`Eccellenza Artistica", finora conferito a Roger Corman, Jane Campion, Gianni Amelio, Mike Figgis, Micheal Cimino, Ernest Borgnine.
Nel 2008 Solares ha voluto dare al Premio un nuovo nome, Trecentosessanta, e una nuova forma, affidandosi al designer Denis Santachiara.  Il risultato è un oggetto di alluminio che rappresenta la proiezione tridimensionale del profilo dell`artista premiato. Il primo artista insignito del Premio nella sua nuova versione è stato Peter Greenaway.



Edizione 2012
MATTHEW MODINE
AL PROTAGONISTA DEL CAPOLAVORO DI KUBRICK "FULL METAL JACKET" L`EDIZIONE 2012 DEL PREMIO
Altre Lingue:

Parma omaggia Matthew Modine con il Premio «Trecentosessanta», il riconoscimento istituito undici anni fa da Solares Fondazione delle Arti in collaborazione con il Comune di Parma per tributare un omaggio ai protagonisti del cinema che incontrano la città. Modine, indimenticabile protagonista di «Full Metal Jacket» di Kubrick, ma anche fotografo e regista, riceverà il premio da Maria Laura Ferraris, assessore alla cultura del Comune di Parma e incontrerà il pubblico il 18 novembre alle 21.15 al Cinema Edison d’essai. La serata inizierà con la proiezione di «Jesus was a Commie», un corto di Modine del 2011, e di un estratto di «Full Metal Joker», un film di Emiliano Montanari, presente in sala, che ha per protagonista Modine; seguirà la premiazione e l’incontro di Modine con gli spettatori condotto dal responsabile del Cinema Edison e critico cinematografico Michele Zanlari. L’ingresso è gratuito.
Il 10 novembre al Festival Internazionale del Film di Roma è stata inaugurata una mostra di scatti realizzati 25 anni fa da Modine sul set di «Full Metal Jacket», ideata e organizzata da Solares.
   
Attore eclettico, che alterna ruoli drammatici a commedie, Matthew Modine coglie il suo primo successo importante come attore nel 1983, in Streamers di Robert Altman, film ambientato in una caserma della Virginia ai tempi della guerra in Vietnam. Per quella interpretazione vince il premio per il miglior attore al Festival del Cinema di Venezia. La sua carriera è contrassegnata da ruoli memorabili in film di Robert Altman, Stanley Kubrick, Alan Parker, Alan J. Pakula, Abel Ferrara, fino al recentissimo capitolo della saga di Batman firmato da Christopher Nolan, «Il cavaliere oscuro ��" Il ritorno» (The Dark Knight Rises), in cui è Peter Foley, vice-commissario di Gotham City. Modine ha vestito i panni del regista nel thriller Oltre il limite e nel cortometraggio I think I thought, una sorta di rivisitazione in chiave moderna di versi shakespeariani.
Con il premio «Trecentossessanta» Modine va ad aggiungere il suo nome ad un palmarès prestigioso che comprende artisti come Peter Greenaway, Jane Campion, Michael Cimino, Roger Corman, Mike Figgis, Gianni Amelio, Marco Bellocchio, James Ivory, Mario Martone.




Tutti i Premiati
Edizione 2013
MATTEO GARRONE
Edizione 2011
MARIO MARTONE
Edizione 2010
JAMES IVORY
Edizione 2009
MARCO BELLOCCHIO
Edizione 2008
PETER GREENAWAY
Edizione 2007
ERNEST BORGNINE
Edizione 2006
GIANNI AMELIO
Edizione 2005
MICHAEL CIMINO
Edizione 2004
JANE CAMPION
Edizione 2003
MIKE FIGGIS
Edizione 2002
ROGER CORMAN
Edizione 0
BERTRAND TAVERNIER
ALICE ROHRWACHER